Massimo Cocchi si impone nel Regionale Bellyboat 2018

Domenica 16 Settembre il Canale Boicelli ha accolto, con la sua veste migliore, i partecipanti alla Prova di selezione del Campionato Italiano Belly Boat e alla prova finale del Campionato Regionale Bellyboat E/R, organizzate dal Ferrara Bass Angler.

I risultati in termini di catture non sono mancati ai 36 concorrenti scesi in acqua.

La pesatura finale che definiva la classifica di entrambe le competizioni ha dato i seguenti risultati

 

Campionato Italiano Belly Boat (si qualificano i primi 4)

1 Frignani Alexandro Magilla Bass Team BO con 3538 g

2 Cocchi Massimo Magilla Bass Team Bo con 3028 g

3 Marconi Alessio Le Lontre Silla Bo con 2590g

4 Giordani Alessandro Magilla Bass Team con 2526g e il Big Bass 1370g ( già qualificato nella prova precedente sul tratto a monte del Boicelli )

5 Tassinari Massimiliano Magilla Bass Team Bo con 2486g

 

Parallelamente si è svolta la 3 prova del CRBB E/R che decretava il nuovo Campione Regionale 2018 con il seguente podio:

1 Frignani Alexandro Magilla Bass Team BO

2 Cocchi Massimo Magilla Bass Team BO

3 Marconi Alessio Le Lontre Silla BO

 

Si è cosi delineata la classifica finale che ha dato il seguente risultato

1 Classificato Cocchi Massimo Magilla Bass Team BO

2 Classificato Marconi Alessio Le Lontre Silla BO

3 Classificato Frignani Alexandro Magilla Bass Team BO

 

Una giornata dove le storiche società bolognesi hanno monopolizzati i podi e hanno incassato premi e titoli

Una menzione particolare a Cocchi Massimo che mette in bacheca, tra i tanti a livello nazionale , un ennesimo risultato divenendo il nuovo campione regionale della specialità raggiunto con tenacia e determinazione che l’hanno visto sempre tra i primi in tutte le prove della competizione.

Questa gara conclude la stagione agonistica belly boat 2018 nelle nostre acque e un ringraziamento va dato ai volontari delle Società che da riva e in barca hanno reso gli eventi possibili,per una disciplina che cresce e trova sempre più adesioni tra i pescatori.

 

Flavio Manaresi